Prossimo 10 luglio bando da 3 milioni per il benessere animale sul BURT Toscana

Il 10 luglio sarà pubblicato sul BURT il decreto dirigenziale n. 14822 del 28/06/2024, che approva un bando per contributi in conto capitale agli allevatori toscani, mirato a migliorare il benessere animale oltre gli standard attuali. Il bando, parte del progetto GiovaniSì e del Complemento di sviluppo rurale (CSR) 2023-2027, dispone di 3 milioni di euro di fondi comunitari. Possono partecipare gli imprenditori agricoli qualificati come Imprenditori Agricoli Professionali (IAP) o Coltivatori Diretti (CD), singoli o associati. Gli investimenti finanziabili includono miglioramenti materiali (biosicurezza, benessere animale) e immateriali (software gestionali). Il contributo sarà dell’80% per la base e dell’85% per piccole aziende agricole, fino a un massimo di 350mila euro. Non saranno accettate domande con contributi inferiori a 15mila euro. Questo bando mira a posizionare la Toscana tra le prime regioni italiane con elevati standard di benessere animale, migliorando anche l’ambiente, la sicurezza dei consumatori e la qualità delle produzioni zootecniche.

Approfondisci

Articoli correlati

Nasce l’Osservatorio Economia Maremma e Tirreno: il portale informativo della Camera di Commercio per il monitoraggio del territorio

A breve nove bandi la competitività delle imprese toscane

Prossimo 10 luglio bando da 3 milioni per il benessere animale sul BURT Toscana

Italia leader mondiale nella nautica di lusso. Crescita superiore al PIL nello studio di Altagamma-Deloitte

Bando Giovanisì da 3 milioni per la zootecnica toscana

Financial Times: Toscana tra le mete di investimento più promettenti

Contattaci

Una città accessibile alle grandi aree urbane

La città di Grosseto si colloca sull’asse viario Roma-Livorno ed è collegata alle grandi aree urbane di Siena e Firenze tramite la E78.

Per quanto riguarda l’asse Roma-Livorno (la cosiddetta Tirrenica) il Governo italiano ha annunciato che nel 2025 inizieranno i lavori per il potenziamento e la messa in sicurezza di uno degli assi viari principali del territorio, con la previsione tra l’altro dell’adeguamento del tratto Grosseto sud-San Pietro in Palazzi e del tratto centrale da Ansedonia a Grosseto.

Per quanto riguarda il collegamento Siena-Grosseto sono in corso i lavori di adeguamento a quattro corsie della E78 .
L’intervento riguarda in particolare un tratto di circa 11,8 km e interessa i comuni di Sovicille, Murlo e Monticiano.

I lavori, per un investimento complessivo di 195 milioni di euro, consistono nell’adeguamento a quattro corsie della SS223 “di Paganico” mediante la costruzione di una nuova carreggiata in affiancamento all’esistente.

Grosseto è inoltre dotata di un aeroporto civile (Grosseto Airport-Seam Spa), che al momento svolge servizio per voli privati, con un traffico charter molto sostenuto, pari a circa 1500 voli charter l’anno per visite business e turistiche.

Aeroporti

Fiumicino

Aeroporto Leonardo da Vinci di Roma Fiumicino a 170 Km

Pisa

Aeroporto Galileo Galilei di Pisa a 155 Km

Firenze

Aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze a 155 Km

Porti

Civitavecchia

Porto di Civitavecchia a 109 Km
(per Corsica, Sardegna, Sicilia, e Isola di Capraia)

Livorno

Porto di Piombino a 73 Km
(per Isola d’Elba, Isola di Pianosa, Sardegna, e Corsica)

Ferrovie

Grosseto-Roma

2 ore

Grosseto-Pisa

1 ora e 30 minuti

Strade

E80

Grosseto-Roma, Grosseto-Sarzana

SS223

Grosseto-Siena