Rapporto di previsione di Confindustria: PIL italiano rallenta e opportunità PNRR

Il Rapporto di previsione del Centro studi di Confindustria, indica una crescita del Pil italiano a +0,7% nel 2023, già acquisita a metà anno, con il terzo e quarto trimestre sostanzialmente fermi. Nel 2024 si prevede una media a +0,5%, in forte calo rispetto alle stime precedenti. Il documento evidenzia un’analisi approfondita dei fattori che influenzano questo rallentamento, tra cui l’aumento dei tassi di interesse, l’inflazione e una dinamica negativa nel commercio mondiale, oltre al ritardo negli investimenti pubblici dovuto al PNRR. Il rapporto prevede una diminuzione del -2,3% della produzione industriale nel 2023, con un lieve rimbalzo del +0,8% nel 2024. Se pienamente attuato, il PNRR potrebbe portare a una crescita del Pil italiano del +2,8% nel 2026 e a un aumento degli investimenti dell’11,1%. Il documento sottolinea la prudenza nell’attuazione del PNRR e evidenzia come la dinamica economica cinese possa influenzare significativamente l’economia mondiale.

Articoli correlati

49 milioni dall’Inail per le imprese toscane che investono nella sicurezza

Disponibile la procedura per la compensazione dei crediti d’imposta 2023-20224

 Il mercato dei vini toscani vola sopra la media. eWibe registra un +65% negli ultimi 5 anni

Cos’è il CAIE? il Comitato Attrazione Investimenti Esteri che facilita le aziende estere interessate all’Italia

Prorogata la scadenza del bando Pnrr per l’ammodernamento dei macchinari agricoli

Il Consiglio direttivo del Distretto Biologico si riunisci per il nuovo bando MASAF

Contattaci

Una città accessibile alle grandi aree urbane

La città di Grosseto si colloca sull’asse viario Roma-Livorno ed è collegata alle grandi aree urbane di Siena e Firenze tramite la E78.

Per quanto riguarda l’asse Roma-Livorno (la cosiddetta Tirrenica) il Governo italiano ha annunciato che nel 2025 inizieranno i lavori per il potenziamento e la messa in sicurezza di uno degli assi viari principali del territorio, con la previsione tra l’altro dell’adeguamento del tratto Grosseto sud-San Pietro in Palazzi e del tratto centrale da Ansedonia a Grosseto.

Per quanto riguarda il collegamento Siena-Grosseto sono in corso i lavori di adeguamento a quattro corsie della E78 .
L’intervento riguarda in particolare un tratto di circa 11,8 km e interessa i comuni di Sovicille, Murlo e Monticiano.

I lavori, per un investimento complessivo di 195 milioni di euro, consistono nell’adeguamento a quattro corsie della SS223 “di Paganico” mediante la costruzione di una nuova carreggiata in affiancamento all’esistente.

Grosseto è inoltre dotata di un aeroporto civile (Grosseto Airport-Seam Spa), che al momento svolge servizio per voli privati, con un traffico charter molto sostenuto, pari a circa 1500 voli charter l’anno per visite business e turistiche.

Aeroporti

Fiumicino

Aeroporto Leonardo da Vinci di Roma Fiumicino a 170 Km

Pisa

Aeroporto Galileo Galilei di Pisa a 155 Km

Firenze

Aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze a 155 Km

Porti

Civitavecchia

Porto di Civitavecchia a 109 Km
(per Corsica, Sardegna, Sicilia, e Isola di Capraia)

Livorno

Porto di Piombino a 73 Km
(per Isola d’Elba, Isola di Pianosa, Sardegna, e Corsica)

Ferrovie

Grosseto-Roma

2 ore

Grosseto-Pisa

1 ora e 30 minuti

Strade

E80

Grosseto-Roma, Grosseto-Sarzana

SS223

Grosseto-Siena